Translate

domenica 20 gennaio 2019

Copenaghen

28/12/2017

Aeroporto principale di Copenaghen, Kastrup dieci km dal centro,gli addetti ci consigliano il treno e così in 15 minuti siamo alla Central Station nel quartiere Vesterbro che è a due passi dal nostro albergo. Check in e via, attraversiamo la città in direzione del Kastellet cioè la Cittadella ,un antica fortificazione militare con bastioni,camminamenti,casette rosse con i tetti spioventi e l'ultimo mulino a vento di Kobenhavns (Copenaghen).
Appena fuori la Cittadella troviamo la Fontana di Gefion che rappresenta la dea che sprona i figli trasformati in buoi, a lavorare. Secondo la leggenda la Dea chiese al Re di Svezia della terra,lui le promise un regno grande quanto sarebbe riuscita ad arare in una notte, così nacque l'odierna Zelanda (ovvero l'isola su cui si trova Copenaghen).
Nelle vicinanze troviamo subito la famosissima Sirenetta, simbolo della capitale e protagonista della celebre fiaba di Christian Andersen.
Amalienborg
Tornando verso il centro ci ritroviamo ad Amalienborg,una piazza ottagonale sede dei Reali di kobenhavns, ci godiamo il cambio della guardia,che è sempre affascinante e continuiamo la camminata sul canale che da sull'isola di Christianshawn. Qui si trovano il Teatro dell'Opera,i canali artificiali che ricordano Amterdam e Christiania nota anche come città libera,ex base navale, un quartiere autogovernato fondato nel 1971 da hippie europei.
Molto piacevole girovagare per i borghi di quest'isola tra murales, case con architettura tipica del nord e perché no una fermata per riscaldarsi un po' in uno dei tanti bar.

Diamante Nero
Sempre vicino ad Amalienborg troviamo il Diamante Nero,cioè la struttura che ha all'interno la Biblioteca Reale,purtroppo chiusa in questi giorni ma solitamente visitabile.
Finalmente capodanno,decidiamo di passarlo nel parco divertimenti più antico d'Europa,I Giardini di Tivoli,inaugurato nel 1843 e ancora intatto,situato in pieno centro tra la piazza del municipio e la Central Station.
Giardini di Tivoli
E' stato veramente uno spettacolo inaspettato,tra fuochi d'artificio e montagne russe ci stappiamo una bottiglia di spumante e festeggiamo il nuovo anno in un modo veramente piacevole  e allegro.
Anno nuovo, vaghiamo tra le vie del centro, la principale è Stroget una delle strade pedonali più lunghe d'Europa.
In realtà quest'isola pedonale è formata da diverse vie in successione,ed è situata tra le due piazze principali,la Piazza del municipio e Kongens Nytorv.
Quest'ultima è la più grande della capitale, luogo di incontro di abitanti,turisti e neolaureati che festeggiano. Nelle viuzze di Stroget spunta la Rundertarn, ovvero la torre circolare del 1642 usata originariamente come osservatorio astronomico.
Casualmente sbuchiamo nella piazzetta di Grabodretorv (Piazza dei Frati grigi),risalente al XVII secolo. Questa piazza prende il nome dal convento Francescano che si trovava qui tra il 1238 ed il 1530 anno in cui fu demolito.

Nyhavn
Non potevamo perdere l'Antico Porto di Nyhavn (Porto Nuovo), costruito nel 1670,scavato dai prigionieri di guerra Svedesi,famoso a quei tempi per la birra,marinai e prostituzione.
Qui visse Andersen per 18 anni.
Tra le tante cose da vedere c'è anche il Torvehallerne,il mercato coperto,dove si può mangiare a prezzi accessibili. Sempre per mangiare a prezzi modici abbiamo optato per i vari centri commerciali sparsi per la città,all'ultimo piano ci sono ristoranti e self service per tutti i gusti.
Cykelslangen
Ero scettico su questo viaggio, ma ho dovuto ricredermi, ho trovato una città viva, un popolo giovane che va in bicicletta nonostante freddo e pioggia costante,portando con loro i bimbi nel carretto installato frontalmente. Un esempio per tutta l'Europa è la  Cykelslangen (The Bicycle Snake) che permette il passaggio oltre il Bryggebroen Bridge ed essere e  rimanere una delle migliori metropoli al mondo per l’utilizzo e la diffusione della bicicletta.
Una città con un'architettura high tech come Cirkelbroen, il ponte circolare per congiungere Christiansbro e Applebys Plads.
E tante altre cose che si possono scoprire soltanto visitandola con calma,la consiglio a tutti,buon viaggio !

Album Fotografico